In breve

La delega 0/6

Si tiene il 24 settembre presso l'Auditorium del 1° Istituto Comprensivo di Rovigo di Via della Costituzione il Convegno organizzato dall'SLC-CGIL e da PROTEO-Fare Sapere  del Veneto  sulla istituzione del sistema integrato di educazione dalla nascita ai sei anni.

I relatori, Cinzia Mion, educatrice, Giancarlo Cerini, già dirigente tecnico USR Emilia Romagna e Anna Fedeli, della Segreteria Nazionale dell'SLC-CGIL cercheranno di rispondere alle molte  domande che vengono poste dalla delega al Governo per l'emanazione del decreto di attuazione previsto.

Al Convegno sono invitati docenti ed educatrici dei nidi e delle scuole dell'infanzia statali e paritarie, dirigenti e docenti delle scuole. Ai partecipanti sarà rilasciato attestato di partecipazione

WELFARE NEL SETTORE PESCA.

La FLAI-CGIL del Veneto e di Rovigo (sindacato del settore agro-alimentare) organizza a Porto Tolle un appuntamento rivolto particolarmente ai lavoratori del settore della pesca.

Oggetto dell’incontro: la Cassa Integrazione e gli altri ammortizzatori sociali, la sicurezza sul lavoro e le malattie professionali.

Interverranno operatori del settore, autorità ed esperti nonché dirigenti locali e nazionali del sindacato.

Ulteriori informazioni:

https://www.facebook.com/cgil.rovigo

RIFUGIAMOCI – GIORNATA MONDIALE DEL RIFUGIATO.

Il 20 giugno si celebra la Giornata Mondiale del Rifugiato, appuntamento voluto dalle Nazioni Unite per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla condizione delle persone che chiedono asilo e protezione in paesi diverso dal proprio.

Nell’ambito degli appuntamenti organizzati dai soggetti che in Polesine si occupano di accoglienza, Venerdì 17 giugno, dalle ore 9,00 alle ore 13,00 presso la CGIL di Rovigo si terrà una mattinata (IN)FORMATIVA in materia di protezione internazionale cui interverranno: Alessandro Bolzoni (dell’UNHCR), Andrea Benedini (della Caritas diocesana di Mantova), Marco Ferrero (avvocato del Foro di Padova).

SALUTE E SICUREZZA DIRITTO SEMPRE.

Si tiene, il 27 maggio prossimo, l’Assemblea Regionale degli RLS ed RLST/CGIL del Veneto.

Le ragioni dell’incontro stanno in un rinnovato impegno sulle tematiche della salute e della sicurezza nei posti di lavoro a fronte di una ripresa dell’incidentalità (dopo anni cui il numero degli infortuni sul lavoro sembrava declinare) e di un numero sempre maggiore di malattie professionali conclamate e riconosciute.

Al centro dell’iniziativa una tavola rotonda sul tema: “l’aumento dell’età lavorativa e l’incidenza sulle malattie professionali e sull’idoneità alle mansioni” cui parteciperanno: Ilaria Altafini, medico dello SPISAL dell’ULSS 16 di Padova, Anna Maria Bilato dell’INCA del Veneto, Anita Pasqua Di Bisceglie, Medico del Lavoro e l’Avvocato Giancarlo Moro.

Alla fine dei lavori le conclusioni saranno tratte da Sebastiano Calleri, coordinatore nazionale CGIL per il settore Salute e Sicurezza.

IL LAVORO E’ FERMO, MA E’ NUOVO BOOM DEI VOUCHER

Nuovo boom dei voucher. Nell’ultimo anno l’utilizzo di buoni lavoro è cresciuto di oltre il 32%. L’Inps rende noto che ne sono stati venduti più di 84 milioni del valore di 10 euro. Per il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso,  il fenomeno segna la totale destrutturazione dei rapporti di lavoro, la mancanza di regole, prospettiva e sicurezza. E dal punto di vista dei numeri le cose non vanno meglio per i contratti a tempo indeterminato. Da gennaio il taglio degli incentivi fiscali ne ha ridotto l’utilizzo del 33,7%.

Cgil, grave e inaccettabile due morti in poche ore

Sabato 17 settembre all'Atac di Roma e all'Ilva di Taranto due operai hanno perso la vita. Il sindacato esprime "cordoglio e vicinanza ai familiari delle vittime e ai loro colleghi di lavoro" e "chiede alle autorità competenti di fare presto chiarezza"

Pensioni: l'accordo non è scontato

Il segretario generale a Radio Anch'io: "È una partita delicata che ha bisogno di altre discussioni: finora non ci hanno spiegato dove si reperiscono le risorse. Le cifre di cui si parla sono insufficienti. Mancano le risposte per i giovani"

DOVE STA ANDANDO L’AGRICOLTURA POLESANA?

Il Segretario Gen.le della CGIL di Rovigo, Fulvio Dal Zio, interviene sulla situazione dell'agricoltura polesana

Nel giro di pochi giorni: prima la scoperta di una situazione di illegalità nella gestione della forza lavoro (e non è la prima volta); una quindicina di braccianti, extracomunitari e clandestini, occupati in nero e agli ordini di un “caporale” in una azienda non certamente piccola e marginale.

Poi il sequestro di un campo di mais OGM, cosa gravissima dal lato della produzione che mette in dubbio la scelta fatta dall’Italia di essere un paese libero dagli OGM per il sostegno alla biodiversità e all’agricoltura di qualità.

COLLOCAMENTO OBBLIGATORIO: L’ASSUNZIONE DI LAVORATORI CON DISABILITA’ CONTINUA AD ESSERE DELUDENTE. LA CRISI USATA PER TOGLIERE I DIRITTI AI PIU’DEBOLI.

Aumentano del 10% nel 2015 rispetto all’anno precedente, in provincia di Rovigo, il numero delle persone che si sono iscritte alle liste del collocamento obbligatorio (persone con disabilità anche gravi) che, in ogni caso, possono e chiedono di lavorare.

Sono altri 255 potenziali lavoratori che fanno  raggiungere quota di quasi 1.800 persone in attesa di collocazione secondo i dettami e le regole della legge n. 68/99.

Ma, di questi: quanti troveranno lavoro?

/